Food BASTA BORRACCE: arrivano i suoi accessori

BASTA BORRACCE: arrivano i suoi accessori

Bottle holder, retine, infusori e spazzole: per mantenere la tendenza green

Chi a oggi non ha ancora una borraccia? Un trend che è nato ormai da alcuni anni ma fiorito proprio recentemente. Un trend che ha reso questo accessorio un must-have nella quotidianità. Se il 2019 è stato l’anno delle borracce, il 2020 sarà sicuramente l’anno degli accessori per borracce. Difatti, la comodità di avere un infusore, un sacchettino, oppure anche un semplice moschettone, segnerà la differenza fra l’utile e il banale.

E così, per la vostra borraccia consigliamo (e se qualcuno ancora non la possiede è in tempo per recuperare):

  • Il bottle holder in silicone, dunque ecologico e lavabile in lavastoviglie, è composto da due anelli, uno circonda il collo della borraccia mentre l’altro è l’invito per il moschettone. Questo accessorio si adatta a ogni tipologia di bottiglia/borraccia, così con un unico prodotto si possono soddisfare le esigenze di moltissimi clienti.
  • La retina portaborraccia è una borsetta leggera e solitamente traforata o con una struttura a fisarmonica. È utile per portare comodamente in giro la propria borraccia senza utilizzare un ingombrante zaino. Può essere fatta di tessuti idrorepellenti, corda, oppure in silicone, così da essere più facilemnte appiattita e infilata in borsa, nello zaino, o lasciata sopra la scrivania.
  • Esistono dei comodi infusori che possono essere acquistati successivamente che rendono la borraccia una comoda alternativa alla tazza soprattutto in ufficio. Gli nfusori per borracce sono creati appositamente con una forma più allungata per permettere un’infusione più diffusa all’interno del recipiente.
  • Infine, per garantire un’igiene adeguata, sarebbe auspicabile utilizzare delle apposite spazzole. Queste hanno una forma particolarmente indicata per mantenere l’interno della bottiglia pulito e rimuovere quella patina che si crea naturalmente con un uso frequente.

E quindi meglio rinnovare questo mercato ormai saturo e pensare ad alternative che esaltino i prodotti già esistenti.